. 50 e Lode: nuova sfida della Cna!

Dal 20 al 23 ottobre al Salone del Grano della Camera di Commercio Venezia-Rovigo le eccellenze del Polesine

Si chiama 50 e Lode la nuova iniziativa che la Cna Rovigo, con il supporto di Ebav e il patrocinio del Comune di Rovigo, ha organizzato a partire dal 20 ottobre fino al 23 ottobre al Salone del Grano della Camera di Commercio Venezia-Rovigo in Piazza Garibaldi del comune capoluogo, nel contesto della Fiera dell’Ottobre Rodigino.

Si tratta di un vero e proprio salone delle eccellenze nei settori dell’arredamento, antiquariato, giardinaggio, vetreria artistica, tappezzeria, tendaggi, acconciatura ed estetica, abiti e sartoria da cerimonia, banqueting ed eventi, catering e fotografia che riporta la Cna, dopo diversi anni, ad organizzare l’esposizione nel centro cittadino.

“Torniamo al salone del grano – commenta David Gazzieri presidente di Cna Rovigo - per portare la Cna alle sue origini e in centro città. Ci siamo slegati dalla tradizione che ci vedeva protagonisti al Censer per pensare ad un format adeguato alla famiglia e agli artigiani che lavorano quotidianamente con altissima qualità.”

Il progetto 50 e lode vuole significare l’importanza di tutti i comuni della provincia dove sono presenti eccellenze artigiane.

“Da un confronto con i nostri soci – ha dichiarato Gazzieri – è emersa l’opportunità di costruire una vetrina locale dove le imprese possono presentare le proprie lavorazioni, le proprie produzioni al fine di favorirne la visibilità, la conoscenza ed ovviamente la commercializzazione. Al Salone del Grano diamo l’opportunità di divulgare l’arte dell’eccellenza, la cultura del fare, con un evento che sostenga la straordinaria cultura e tradizione artigiana invitando i giovani a pensare per un’opportunità legata all’artigianato di eccellenza.”

Da una recente statistica, inoltre, si stima che gli artigiani nei settori di nicchia possano portare un impatto extra al Pil italiano pari all’1% per oltre 150.000 nuovi posti di lavoro.

“Siamo passati da iniziative monotematiche – ha commentato Mario Borin direttore di Cna Rovigo - e attinenti strettamente al momento fieristico ad un format di valorizzazione del territorio cercando di coinvolgere tutta la provincia dando la massima visibilità alle eccellenze selezionate.

Come Cna faremo altre iniziative legate all’alta qualità per poter far emergere queste grandi capacità che non stanno solo nei due distretti di valore come quelli della giostra e l’ittico.”

L’iniziativa di Cna si propone anche realizzare uno stretto legame con il Centro Storico e di valorizzare i percorsi cittadini in coerenza ed armonia con l’obiettivo di far vivere la città e contrastarne l’abbandono.