. Come tutelare il proprio patrimonio

Esperti saranno a disposizione per chiarire i dubbi su un tema delicato

In Italia si stima che le aziende familiari siano circa 784.000 e che rappresentino circa l'85% della base imprenditoriale dando occupazione al 70% dei lavoratori.

La legge italiana prevede alcuni strumenti giuridici utili a tutelare i beni dei risparmiatori da eventuali aggressioni esterne o per pianificare al meglio il passaggio generazionale.

Per questo la Cna Rovigo ha pianificato sul territorio una serie di interventi che partiranno giovedì prossimo 12 aprile da Occhiobello (ore 20.30 Sala Consiliare) per proseguire poi a Lendinara martedì 17 aprile (ore 20.30), a Rovigo il 19 aprile (ore 20.30), a Porto Viro il 26 aprile (ore 20.30) per chiudere ad Adria il 3 maggio (ore 20.30).

L'art. 2740 del nostro Codice Civile dispone che "il debitore risponde dell'adempimento delle obbligazioni con tutti i suoi beni presenti e futuri. Le limitazioni della responsabilità non sono ammesse se non nei casi stabiliti dalla legge". Perché si possa parlare di valide limitazioni della responsabilità occorre però che siano perseguiti interessi meritevoli di tutela più importanti delle pretese creditorie. Concetti quali: Fondo Patrimoniale, Il patto di famiglia e la Donazione, Vincolo di destinazione, Trust, Polizze assicurative e Fondi Pensione, Contratto di affidamento fiduciario, verranno illustrati dagli avvocati Roberto Montagnani e Simone Sgarzi per fornire informazioni corrette agli imprenditori rispetto a questo tema così delicato qual è appunto la tutela del patrimonio. Gli incontri sono gratuiti ed è opportuna apposita richiesta di partecipazione scrivendo a direzione@cnaro.it o contattando Cna Rovigo allo 0425 987611.