. Crescono le imprese polesane che operano con la Pubblica Amministrazione attraverso il Mercato elettronico.

Lo sportello attivato in CNA forma e affianca le imprese locali per negoziare con la Pubblica Amministrazione.

 

"Sono stati oltre 21 milioni gli acquisti che la Pubblica Amministrazione della provincia di Rovigo ha effettuato nel corso del 2017 utilizzando il MePA, il mercato elettronico della Pubblica Amministrazione".

Lo afferma Katia Slaviero - responsabile dello sportello MePA della CNA di Rovigo - la quale evidenzia che il Mercato Elettronico della P.A. è un mercato digitale dove le Amministrazioni registrate e le Imprese abilitate possono effettuare negoziazioni dirette, veloci e trasparenti.

"Lo sportello attivato in CNA - precisa Katia Slaviero - è autorizzato da CONSIP fin dal 2013, il primo avviato in provincia di Rovigo, e svolge un ruolo attivo di formazione e assistenza alle imprese per l'operatività nel Mercato Elettronico, rappresentando un punto strategico di informazione e di divulgazione dello strumento presso le imprese locali.

 

Nel corso di questi anni - prosegue la responsabile dello Sportello MePA di CNA - in cui vi sono state anche alcune significative iniziative realizzate in collaborazione con la Camera di Commercio   di Venezia -Rovigo tese a sensibilizzare le imprese, è aumentato il numero delle imprese polesane abilitate presso il MePA, superando le 500 unità e nel contempo si è incrementata anche la percentuale delle vendite da parte delle imprese polesane alla Pubblica Amministrazione operante in Polesine salita dal 22,4% del 2016 al 30,8% del 2017, coinvolgendo oltre 270 imprese.

 

I dati prodotti dal Ministero dell'Economia e Finanze sulla operatività MePA nei primi nove mesi 2018 - spiega Katia Slaviero - sono incoraggianti, considerato che i fornitori attivi, ossia imprese con sede legale in provincia di Rovigo che hanno effettuato almeno una vendita nel periodo sono quasi 300 con una incidenza del 32% sul fatturato complessivo della Pubblica Amministrazione, quantificato in 15 milioni di euro.

E' evidente che vi sono ancori spazi importanti per le imprese polesane di operare con la Pubblica Amministrazione non solo quella presente a livello locale, ma in bacini anche più ampi, sia regionali che nazionali, considerato che le Amministrazioni riducono con il MePA i costi ed i tempi di acquisto e possono accedere ad una base potenzialmente maggiore di fornitori abilitati (che rispondono a standard comprovati di efficienza e affidabilità).

 

I vantaggi per le imprese - conclude Katia Slaviero - sono molteplici, tra cui la possibilità di ottimizzare i costi di intermediazione commerciale e la possibilità di utilizzare un nuovo canale di vendita, complementare a quelli già attivati.

Per ulteriori informazioni sul funzionamento del MePA le imprese interessate possono contattare la sede provinciale CNA, tel.0425 987638, oppure utilizzando l'e-mail slaviero.k@cnaro.it.