. L'automobile di domani

Il 12 maggio all'Autodromo di Adria si parla del futuro della meccatronica. Al pomeriggio per gli iscritti i test drive gratuiti

E' stata presentata all' autodromo di Adria la nuova iniziativa di Cna Rovigo, con il supporto di Ebav e il patrocinio del comune di Adria e del comune di Loreo, dedicata al mondo della meccatronica e della mobilità sostenibile programmata per il 12 maggio all'interno dell'impianto adriese.

Alla conferenza stampa erano presenti Alessandro Monini e Franco Cestonaro per Cna Rovigo e Lucio Cavallari responsabile di Driving the Future che sarà protagonista per l'intero week end con una gara di durata per veicoli a trazione totalmente elettrica: il Dtf Driving the Future, gara del Campionato italiano Energy Saving per auto elettriche

Nella mattinata del 12 maggio invece prenderà il via il momento formativo per gli studenti del Bocchi di Adria da una parte e per artigiani del settore autoriparazione dall'altra con al centro dell'attenzione il futuro del comparto.

Prenderanno parte alle proposte seminariali rappresentanti del mondo istituzionale quali il comando dei carabinieri, dei vigili urbani e della polizia stradale oltre che un'azienda leader nel mondo della mobilità sostenibile come Texa.

"Ogni anno quando si parla di ambiente - ha esordito Alessandro Monini - direttore della Cna Rovigo - parliamo solo di emergenze. Noi crediamo invece che servano iniziative come quelle che abbiamo programmato per dare risalto al tema nei confronti delle imprese, dei giovani e dei cittadini.

In questo modo cresce la sensibilità di tutti. E' ormai consolidato il fatto che il mercato dell'ibrido e dell'elettrico si stia ampliando sempre di più e vogliamo far capire alle aziende artigiane dell'autoriparazione che sono cambiate le esigenze. Anche la presenza nel Delta - continua Monini - ha un suo significato per l'abbinamento turismo-energia sostenibile e penso che grandi compagnie, come ad esempio Enel, possano pensare di investire in questa direzione come pure alcuni grandi comuni mi auguro facciano loro molto presto il tema della mobilità sostenibile nella gestione del territorio di competenza."

"L'idea - ha affermato Lucio Cavallari promotore del DtF - nasce dalla scorsa edizione dove è nata la disponibilità dell'associazione ad ampliare il raggio d'azione dell'appuntamento che quest'anno trova anche un momento dedicato ai test drive nella giornata di sabato pomeriggio per i partecipanti alla sessione mattutina."

E sull'importanza dell'evento anche Franco Cestonaro, funzionario di Cna Rovigo, ha ricordato: "Coinvolgeremo circa 300 imprese del comparto - ha affermato - che rappresentano un migliaio di addetti del settore della nostra provincia.

Tenteremo di spiegare al mattino a partire dalle 8.45 alle imprese dove sta andando il mondo dell'automotive perché la qualificazione artigiana è essenziale per restare al passo con una tecnologia che fa parte del nostro presente.

Sosterremo anche temi relativi all'impatto ambientale e capiremo il futuro che toccherà le nostre imprese artigiane. Oggi in auto siamo ormai "connessi" e i mezzi di locomozione sono diventati decisamente altro grazie all'introduzione dell'elettronica in modo spinto.

Sarà l'occasione - ha concluso Cestonaro - per vedere da vicino i cambiamenti che stanno caratterizzando il marketing delle case automobilistiche, dentro una visione eco-sostenibile della mobilità civile. In particolare, la ricerca e la produzione sembrano ormai spingersi verso un'elettronica sempre più sofisticata e, dal punto di vista del mercato, le city car ad alimentazione elettrica e "ibride" si stanno ritagliando uno spazio in continua crescita, grazie anche agli incentivi e ai diversi risparmi fiscali di cui godono.

Nel pomeriggio è previsto un test drive, con la possibilità per tutti i partecipanti di poter guidare e provare alcuni veicoli a trazione elettrica. "

Per adesioni, a titolo gratuito, è possibile contattare Cna Rovigo all'indirizzo andreotti.l@cnaro.it o telefonando allo 0425987634.

Documenti Allegati: