. Mud e Sistri: c'è una scadenza al 30 aprile

Cna Rovigo ripropone la consulenza in un settore delicato

Anche quest’anno, entro il giorno 30 aprile 2018, dovrà essere presentato il MUD (modello unico di dichiarazione rifiuti) relativo all’anno 2017.

Alcuni dei soggetti interessati a tale adempimento sono:

  • imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
  • imprese ed enti con più di 10 dipendenti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da attività artigianali o industriali;
  • soggetti che esercitano a titolo professionale attività di raccolta e di trasporto rifiuti.

Ricordiamo che, nonostante il corretto invio del MUD eviti sanzioni amministrative pecuniarie che possono arrivare ad un massimo di 15.500,00 Euro, ciò non esonera dalla responsabilità della corretta tenuta del registro di carico e scarico rifiuti e dei formulari per cui, in caso di inadempienza, sono previste ulteriori e specifiche sanzioni.

Per questo, il servizio di compilazione ed invio telematico del MUD offerto da CNA, oltre a differenziarsi per qualità e professionalità, prevede anche un controllo puntuale del registro di carico e scarico e dei relativi formulari, per verificare l’assenza di eventuali difformità che potrebbero comportare sanzioni.

Per maggiori informazioni sul servizio, contattare l’ufficio ambiente e sicurezza CNA Rovigo:

Tel. 0425.987605 – E-mail: ambiente@cnaro.it

 

 

SISTRI: PROROGA DEL “DOPPIO BINARIO”

La legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205) conferma l’ennesima proroga, a fine 2018, del periodo transitorio in cui continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti antecedenti alla disciplina del SISTRI (Registro carico-scarico, formulari, MUD) e la non applicazione delle sanzioni relative al mancato o errato utilizzo del sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti.

 

OBBLIGO DI ISCRIZIONE E PAGAMENTO

Rimane in vigore, nonostante una riduzione delle sanzioni del 50% , l’obbligo di iscrizione al SISTRI e pagamento dei diritti dovuti ENTRO IL 30 APRILE 2018, per:

  • Produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di 10 dipendenti
  • Enti e imprese che effettuano attività di raccolta o trasporto di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale
  • Enti e imprese che effettuano attività di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi
  • I “nuovi produttori” di rifiuti pericolosi derivanti dal trattamento dei rifiuti

 

Per maggiori informazioni, contattare l’ufficio ambiente e sicurezza CNA Rovigo ai seguenti recapiti:

Tel. 0425.987605 – 0425.987620 – 0425.987640 E-mail: ambiente@cnaro.it