. A Rimini l'Assemblea sindacale

Ribadita la posizione dell'associazione sui diversi temi in discussione

L’assemblea della CNA Balneatori tenuta a Rimini nei giorni scorsi ha ribadito la posizione dell’Associazione di settore che si può riassumere nei seguenti punti cardine della piattaforma sindacale:

  • Il riconoscimento e la tutela del legittimo affidamento per le attuali imprese balneari che garantisca il diritto alla continuità della concessione in atto e scongiuri aste e procedure concorsuali.
  • Una ricognizione su scala nazionale della disponibilità della risorsa spiaggia, per certo esistente, al fine di dimostrare la non applicazione di quanto contenuto all'art. 12 della direttiva servizi e un lungo periodo transitorio per le implementazioni amministrative per la disciplina di riordino per criteri e modalità di affidamento, su scala nazionale, per nuove concessioni su aree disponibili.
  • Il superamento dei valori OMI per i canoni cosiddetti pertinenziali esorbitanti e impossibili da pagare."

 

"Nessuna norma può essere approvata – dichiara il portavoce della CNA Balneatori di Rovigo Fabio Porzionato - senza contenere con esattezza i seguenti punti cardine i cui temi, facenti parte della piattaforma sindacale di CNA balneatori, sono stati inseriti nel testo conclusivo del lavoro delle commissioni finanze e attività produttive della Camera dei Deputati.”